Logo DanIdeArt.it DanIdeArt.it
Ametista

È la varietà di quarzo più pregiata, di colore variabile dal color lilla chiaro, malva, al viola scuro. I colori pallidi vengono spesso chiamati "Rosa di Francia".

Il nome deriva dalla parola greca "amethystos" che tradotta significa "non ubriaco", proprio perché questa gemma era considerata un forte antidoto contro l'ubriachezza.

Il viola è stato considerato a lungo un colore regale, ecco perché l'ametista è stata fortemente richiesta nel corso della storia.

Le ametiste pregiate, si trovano nei gioielli della Corona Reale Britannica ed erano anche le favorite di Caterina la Grande e dei reali Egiziani. Era considerata la pietra dei vescovi,e ancora oggi questi indossano anelli di ametista.

Suggestiva la leggenda che riguarda questa bellissima gemma.

La leggenda ha origine greca. Dioniso, Dio dell'intossicazione,un giorno offeso dagli insulti di un semplice mortale giurò di vendicarsi sul primo mortale che avesse incrociato sul suo cammino, e per far ciò creò delle tigri feroci. In quel momento passò Ametista, una bellissima fanciulla che andava a pagare il suo tributo alla dea Diana. Diana trasformò Ametista in una statua di quarzo puro e cristallino per proteggerla dagli belve feroci. Dioniso, alla vista della bellissima statua pianse lacrime di vino per il rimorso delle sue azioni. Le lacrime del dio macchiarono il quarzo di viola, creando sulla gemma il colore viola caratteristico.

L'amestista è impiegata nella fabbricazione di ogni genere di oggetti preziosi e ornamentali. Proviene dalle miniere del Brasile, dell'Uruguay, della Bolivia, dell'Argentina, dell'Africa, ma anche della Russia, del Madagascar, di Ceylon, dell'India e dell'Australia.


Mostra articoli con: Ametista
Torna ad elenco piete.